EH

Mutuo Green: cos’è e come funziona

Mutuo Green: cos’è e come funziona

Preservare l’ecosistema del nostro pianeta è oggi una priorità. Tantissime persone sentono infatti l’esigenza di fare la loro parte, anche nell’acquisto di una casa. L’attenzione all’ambiente, in questo caso, parte dalla scelta di una casa ecosostenibile ovvero ad alta efficienza energetica. Per rendere possibile tutto questo sono stati messi a disposizione degli strumenti finanziari appositi, ossia i mutui green.

Muoversi all’interno delle opzioni e delle scelte rese disponibili dal mercato non è però sempre facile, e una corretta informazione è la prima arma in nostro possesso, in questo articolo sarà così possibile trovare tutte le informazioni necessarie su cosa sono e come funzionano i mutui green in modo smart e senza fatica.


Cos’è il mutuo green

Nello specifico un mutuo green è un finanziamento bancario erogato con condizioni agevolate e specificatamente pensato per permettere:

  • L’acquisto di case e immobili ad alta efficienza energetica;
  • La ristrutturazione di un’abitazione ai fini dell’efficientamento energetico;
  • Le costruzioni di edilizia ecologica.

Questo tipo di strumento finanziario è stato lanciato nel 2018 con il progetto con il nome di Energy Efficient Mortages Pilot Scheme che permette di individuare un modello quanto più possibile unico ed eterogeneo così che le banche possano erogare mutui per tutti quei proprietari di case che intendono acquistare una casa green o migliorare le proprie abitazioni in termini di ecosostenibilità ed efficienza energetica. Entriamo adesso nello specifico per scoprire, di più sulle varie opzioni messe a disposizione.


Mutuo green per l’acquisto di un immobile

Un mutuo green permette di acquistare un immobile ad alta efficienza energetica a condizioni favorevoli, tra le quali, per esempio, rientra una drastica riduzione dei tassi di interesse applicati. Un mutuo di questo tipo risponde alle stesse regole di un normale mutuo e per questo può essere un mutuo a tasso fisso oppure variabile e avere piani di rimborso personalizzabili.

Un mutuo green può finanziare:

  • L’80% del valore dell’immobile;
  • Il 100% del valore dell’immobile.

Come condizione imprescindibile l’immobile che si intende acquistare per essere definito ad alta efficienza energetica deve rientrare obbligatoriamente nelle classi A o B.


Mutuo green per la ristrutturazione di un immobile

Un mutuo green può essere predisposto anche per agevolare la ristrutturazione di una casa: nello specifico è importante assicurare il miglioramento dell’efficienza energetica dell’immobile di almeno il 30%.

Nello specifico, questo strumento finanziario si fa carico del bisogno dell’edilizia moderna di essere ecosostenibile e ad alta efficienza energetica; si cerca in questo modo di permettere a tutti i possessori di un immobile di arrivare a coprire del tutto o in parte le spese legate all’efficientamento energetico della casa.


Mutuo green per l’edilizia ecologica

I mutui green pensati per le costruzioni in bioedilizia permettono di coprire la costruzione di case a basso impatto ambientale. Un mutuo green consente, quindi, di finanziare la costruzione di case green. Un mutuo di questo tipo viene erogato, in media, dopo lo stato di avanzamento dei lavori e in più tranche.

In poche parole, un mutuo per la costruzione bioedilizia viene erogato dopo la presentazione di tutte le certificazioni necessarie ad attestarne l’eco-sostenibilità. Questo tipo di mutui possono avere offerte variabili a seconda dell’istituto finanziario che li erogano, ma in genere sono stati predisposti dei parametri comuni:

  • Erogano dal 70% al 90% del valore dell’immobile;
  • Possono presentarsi sia a tasso fisso che a tasso variabile;
  • Durano in media fino a 30 anni.


Mutuo green: quali sono i vantaggi

Un mutuo green è davvero interessante perché non solo da voce all’attenzione ecologica delle case in costruzione o in cui si vive e permette alle persone di fare la propria parte per migliorare l’ecosistema nel quale si vive, ma anche perché permette di accedere a specifici vantaggi.

Ecco quali sono i vantaggi di un mutuo green:

  • Permette di accedere a tassi di interesse inferiori rispetto a un mutuo normale (di solito dall’8% al 10% inferiore);
  • LTV maggiormente favorevole (Loan to Value).

Inoltre, le banche o gli istituti finanziari insieme ai vantaggi specifici di mutuo green spesso offrono anche altri benefici accessori come l’azzeramento delle spese di istruttoria e sconti cospicui sulla stipula delle polizze assicurative richieste per l’erogazione del mutuo, e viene infine erogato un servizio di certificazione energetica.

Queste sono le condizioni favorevoli alle quali può far accendere un mutuo green, ma esistono dei vantaggi che continuano nel tempo e che sono specifici del vivere in una casa ad alta efficienza, tra cui:

  • Risparmio cospicuo dei costi delle utenze sull’energia nel corso degli anni;
  • Rivalutazione dell’immobile che acquisirà un valore di vendita/locazione maggiore.

Infine, per chi opera una riqualificazione energetica, almeno fino al 31 dicembre 2024, è prevista anche la possibilità di ottenere una detrazione Irpef del 65% sui costi del lavoro con un tetto massimo di spesa di 100.000 euro e che può essere erogato in 10 anni con rate annuali del medesimo importo.

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *